Quanto sei disposto a perdere?

Sembra una domanda scontata, nessuno lavora per perdere tempo e danaro, ed invece non è esattamente così...
Prendiamo ad esempio gli ultimi anni della contattologia: le più grosse aziende hanno investito milioni di euro nella ricerca di un materiale che potesse permettere quello che allora veniva visto come l'ultima frontiera della contattologia: il porto continuo.
Ecco allora la "grande" scoperta del silicone.
Una volta investiti tutti quei soldi, e scoperto che il porto continuo non era comunque ben tollerato dai portatori, perchè non convertire tutte le ricerche nella contattologia standard?
Detto fatto, via andare ad inondare il mercato con lenti in silicone dalle mirabolanti caratteristiche tecniche.

Di questo avvento mi lasciano però sconcertato due cose: la prima è che le nuove generazioni di lenti in silicone, hanno sempre meno silicone al loro interno, ed alcune aziende sono addirittura arrivate a pubblicizzare la loro nuova lente in silicone dicendo " il silicone che si comporta come un hydrogel" , ma allora a quel punto non conviene tenere una lente in hydrogel testata da anni e milioni di portatori? Che senso avrebbe il cambio se non al solo fine commerciale?
La seconda cosa che mi lascia un pò perplesso è che le lenti in silicone sono nel mercato da oramai più di 10 anni, è non c'è stata nessuna variazione nelle casistiche cliniche di complicazioni dovute alle lenti a contatto e di drop out , cosa vuol dire tutto questo? Non è che alla fine dei conti, a livello di reale porto non cambia nulla?

Lasciamo perdere le considerazioni, sul fatto che le lenti in silicone hanno limiti costruttivi per i quali non potranno mai essere sottili come una lente in hydrogel, e che si sporcano immensamente di più. Sarei curioso di sapere quanto ossigeno passa a fine mese...
Parliamo adesso dal punto di vista squisitamente commerciale, visto che alla fine da questo lavoro dobbiamo viverci.
L'ultimo esempio è quello delle Xcel Toric, un prodotto campione di vendite, apprezzato e portato con soddisfazione da milioni di persone per decine di anni. Che senso ha dismettere un prodotto del genere se non cercare di far fare l'upgrade ai propri clienti verso un prodotto forse più profittevole per l'azienda? Alla fine la prova del nove la da sempre il portatore, e se questa lente vendeva ancora così tanto, forse non andava così male. Vendeva così tanto da costringere l'azienda a dismetterla per far passare i propri portatori al nuovo prodotto?

A questo punto mi chiedo: dovendo cambiare, ha senso continuare ad investire in un prodotto che posso trovare ovunque andando online?
Come posso proteggere il mio investimento in termini di tempo, professionalità e clienti, se in qualunque momento il mio portatore trova online lo stesso prodotto, spesso a prezzi più bassi di quello che lo pago io comprandolo direttamente dall'azienda? (vedi foto presa oggi con una semplice ricerca google).
Non si può perdere per sempre, alla fine in questo lavoro bisogna anche guadagnare e imparare a costruire per il futuro.

Io sono sempre a disposizione, per offrire davvero una consulenza che permetta di dare valore al lavoro dell'ottico, con prodotti e servizi che non vengono distrutti dal mercato online, e che permettano di fare la differenza. Grazie a Safilens. Basta chiedere agli ottici che hanno preso in mano la situazione, ed ogni giorno usano e vendono con soddisfazione i nostri prodotti. Chiedete a chi è libero di consigliare un prodotto eccellente, in cui crede, per il quale i portatori gli riconoscono professionalità, e non lo tradiscono online. Dovete credere non a me, ma a chi come voi lotta ogni giorno e trova finalmente in Safilens una azienda seria, competente ed attenta, una azienda che sta davvero a fianco dell'ottico e non solo a parole (chiedete ad esempio come ci siamo comportati con i nostri clienti durante il lockdown e anche dopo ).

Adesso è il momento buono per iniziare un nuovo percorso, fatto di giusti margini, e grande soddisfazione. Dismesse le Xcel , è venuto il momento di fare spazio alle vere innovazioni e ad altre aziende. Non perdiamo anche questo treno, questa occasione vale oro.
Vi invito a contattarmi, per valutare di persona assieme tutti le possibilità ed i vantaggi.

Da oggi non sarai più disposto a perdere !